Assegno di Inclusione, allarme truffa: questo sms può costarti caro, occhi aperti

C’è un allarme truffa che ha come protagonista l’Assegno di Inclusione. La trappola arriva tramite sms, fate attenzione o perderete soldi. 

I cyber criminali non hanno perso tempo approfittando subito del nuovo sussidio per mietere nuove vittime. Tanti cittadini stanno segnalando l’arrivo di un sms trappola che svuota il conto. Massima attenzione, ecco l’errore da evitare.

Messaggio Fake Assegno di Inclusione, la truffa in atto
Attenzione al messaggio truffa sull’Assegno di Inclusione (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Gli attacchi smishing sono tentativi di raggiri a inconsapevoli vittime effettuati da criminali informatici. Tramite un sms cercano di truffare il cittadino spaventandolo e portandolo a compiere una determinata azione come cliccare su un link o chiamare un numero di telefono. Se l’ignara vittima seguirà le istruzioni dei malintenzionati cadrà nella trappola costruita ad arte e perderà soldi o dati sensibili. In questo momento la truffa coinvolge i percettori di Assegno di Inclusione.

Tanti cittadini hanno segnalato l’arrivo di sms sospetti in apparenza provenienti dai Servizi socio culturali. Ricordiamo che per percepire il sussidio da 500 euro al mese in su è necessario non solo firmare il Patto di Attivazione Digitale ma anche adoperarsi per frequentare corsi formativi, completare la scuola dell’obbligo, partecipare ad attività sociali. Significa che si viene realmente contattati per i percorsi da seguire ma bisogna fare attenzione ai malintenzionati.

Come evitare la trappola dell’Assegno di Inclusione

L’sms trappola sembra provenire da presunti Servizi socio culturali e invita a chiamare un numero di telefono per ricevere indicazioni su cosa fare per non perdere l’Assegno di Inclusione. Il percettore del sussidio potrebbe facilmente cadere nella trappola pensando che la comunicazione arrivi da un Centro per l’Impiego o dai servizi sociali. Richiamare il numero, però, non è la scelta da compiere. Si rischia di perdere soldi.

SMS truffa Assegno di Inclusione, non richiamare il numero
L’errore da evitare per non cadere nella truffa (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Il numero da contattare secondo questi falsi Servizi socio culturali è l’8938930915. Non corrisponde ad alcun ente presente sul territorio nazionale ma è un numero a pagamento. Se chiamato preleverà automaticamente tutto il credito disponibile sulla SIM azzerando il saldo residuo.

Mai rispondere o chiamare il numero indicato sull’sms dal testo “Servizi socio culturali, ci sono delle comunicazioni per te. 8938930915“. Il numero potrebbe anche essere diverso, l’importante è non dar adito ai suggerimenti ricevuti in questi sms oppure tramite e-mail.

Le raccomandazioni sono sempre le stesse, mai cliccare su link, mai fornire informazioni personali e non richiamare numeri sconosciuti. In questo caso sarà solo il saldo del telefono ad azzerarsi ma in un altra circostanza potrebbe essere quello del conto corrente. Massima attenzione, dunque, e segnalate una eventuale truffa per impedire che altre persone siano vittime dei malintenzionati.

Impostazioni privacy