Apri questa app e ti spieranno sempre, scatta l’allarme dai servizi segreti: è installata sul tuo telefono

Ti senti spiato sul telefono? Potresti avere ragione senza saperlo: devi fare attenzione a questa applicazione.

Ci sono piattaforme che hanno cambiato la comunicazione a distanza, come WhatsApp, Instagram e Facebook. Queste contengono tante delle nostre informazioni personali,  visto che sono diventate fondamentali per comunicare con gli altri.

Una applicazione ci spia ogni giorno
Quale applicazione ci spia ogni giorno? Fai attenzione – Linkcoordinamentouniversitario.it

Tuttavia alcune di queste applicazione potrebbero essere meno sicure di quello che crediamo. Di recente alcuni specialisti russi, che hanno il compito di raccogliere dati ed analizzarli, sono stati avvisati. Pare che non dovranno più avere una applicazione in particolare, installata sul loro computer. Si tratta di un programma che conosciamo piuttosto bene: ce lo abbiamo tutti quanti. Continua a leggere per sapere di che cosa stiamo parlando.

Quest’app è dannosa, devi disinstallarla quanto prima: ce l’hai ovunque e la ignori

Stiamo parlando di Telegram, che non potrà più essere presente sui loro dispositivi. A quanto pare quest’app potrebbe compromettere la sicurezza dei computer. Questo perché sono convinti che raccolga delle informazioni segrete quando gli specialisti sono al lavoro. E dal momento che i russi non hanno intenzione di rischiare, è scattato il divieto che impone loro di disinstallarlo. Si tratta di una rigida regola che dovranno seguire.

Una applicazione ci spia ogni giorno
Ecco da quale app dovremo tenerci alla larga – Linkcoordinamentouniversitario.it

Ma non sono soltanto gli specialisti russi ad avere quell’app. Anche i funzionari dell’intelligence americana utilizzano Telegram. Però i loro scopi sono decisamente diversi da quello che ci si aspetterebbe. Infatti ottengono informazioni da fonti aperte russe, così da tenersi aggiornati su ciò che succede nel paese dell’Est Europa.

Tuttavia non c’è modo di sapere veramente se gli americani siano riusciti ad ottenere delle informazioni extra in questa maniera. Ciò non toglie che Telegram può essere usato senza problemi. In fin dei conti è una applicazione come un’altra, seppur sia un bene non abbassare la guardia. Alcuni gruppi possono essere delle vere e proprie trappole.

Telegram al momento è il maggioro concorrente di WhatsApp, a livello di messaggistica istantanea, ed è utilizzatissimo in tutto il mondo. Resta comunque il fatto che questa applicazione deve essere sfruttata con una certa discrezione e sarebbe il caso di farlo fin da subito. E a voi, è mai capitato di notare qualcosa di strano prima d’ora? Al momento non c’è modo di sapere se ciò che è stato detto agli specialisti russi è vero o meno. Ma intanto, nel dubbio, è meglio usare Telegram con attenzione.

Impostazioni privacy