Allerta in Italia per questa specie aliena invasiva, sta facendo seri danni: cosa sappiamo

In Italia, c’è un’allerta diffusa riguardo a questa specie aliena invasiva, la cui presenza sta causando seri danni: cosa sappiamo su questa minaccia emergente.

Specie aliena invasiva
Specie aliena invasiva

Le Vespe Velutina e Orientalis rappresentano solo due delle numerose specie invasive che si stanno diffondendo rapidamente in Italia, mettendo a rischio la biodiversità e gli equilibri degli ecosistemi. Originarie rispettivamente del sud-est asiatico e del Medio Oriente, queste vespe hanno fatto il loro ingresso nel nostro territorio e stanno causando danni significativi all’agricoltura e all’ambiente.

Specie aliena invasiva

Questi insetti sono una minaccia seria per le api, predatori voraci che possono influire negativamente sulla produzione di miele. La riduzione delle attività vitali delle api, come il volo e la deposizione delle uova, può portare a conseguenze devastanti, compromettendo la raccolta di nettare e polline importanti per la sopravvivenza delle famiglie di api. Inoltre, l’attività predatoria delle vespe può indebolire intere colonie di api, mettendo a rischio la produzione apistica e la salute degli ecosistemi.

La Vespa Velutina, comunemente nota come il “calabrone killer asiatico”, è stata segnalata per la prima volta in Europa nel 2004, probabilmente trasportata tramite merci provenienti dalla Cina. Da allora, si è diffusa rapidamente in numerosi paesi europei, compresa l’Italia, dove è stata avvistata per la prima volta nel 2012. La Vespa Orientalis, dall’altro lato, ha una presenza storica nel nostro paese, ma sta estendendo il suo territorio anche in regioni precedentemente non colpite, come il Nord-Italia.

Vespa velutina
Vespa velutina

Per contrastare la diffusione di queste vespe aliene, è fondamentale condurre un monitoraggio costante e adottare misure preventive efficaci. Tra le strategie consigliate ci sono l’installazione di trappole a bottiglia con esche appropriate e la segnalazione dei nidi individuati per interventi mirati. Inoltre, è importante sensibilizzare la popolazione sui rischi legati alle punture di queste vespe e sulle misure da adottare in caso di contatto.

Impatto sulla salute umana

Le punture di Vespe Velutina e Orientalis possono rappresentare una minaccia per la salute umana, con sintomi che vanno dall’irritazione locale al rischio di reazioni allergiche gravi, inclusi gli shock anafilattici. È fondamentale essere consapevoli di questi rischi e sapere come comportarsi in caso di emergenza, cercando immediatamente assistenza medica in situazioni critiche.

La diffusione delle Vespe Velutina e Orientalis in Italia rappresenta una sfida significativa per la biodiversità, l’apicoltura e la salute pubblica. Affrontare questo problema richiede un impegno coordinato a livello locale, nazionale e internazionale, al fine di limitare gli impatti negativi di queste specie aliene invasive e preservare gli equilibri naturali dei nostri ecosistemi.

Impostazioni privacy