Aldo, Giovanni e Giacomo, sai che lavoro facevano prima di diventare famosi? Stenterai a crederci

Sai che lavorano facevano Aldo, Giovanni e Giacomo prima di diventare famosi? Ecco la risposta, stenterai a crederci.

La storia della comicità italiana è stata scritta anche dal trio composto da Aldo, Giovanni e Giacomo. In televisione, al teatro e al cinema, i tre artisti hanno sempre mostrato le loro grandi doti convincendo il pubblico tramite sketch e battute geniali.

Aldo Giovanni Giacomo lavoro
Quale lavoro svolgevano Aldo, Giovanni e Giacomo prima di diventare famosi? – Ansa Foto – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

La storia di Aldo, Giovanni e Giacomo è sotto gli occhi di tutti e mette in luce un trio che ha saputo resistere ai cambiamenti dettati dal tempo grazie alle loro abilità sul palco e davanti a una telecamera. Anno dopo anno sono diventati sempre più popolari e apprezzati, portando il pubblico ad esprimere la volontà di conoscerli anche al di fuori della loro professione.

Sui tre comici c’è una curiosità che riguarda quale lavoro svolgevano prima di diventare un trio famoso e stimato. Scopriamo insieme quindi cosa facevano Aldo, Giovanni e Giacomo prima di salire alla ribalta nell’ambito della comicità italiana.

Quale lavoro svolgevano prima Aldo, Giovanni e Giacomo? La risposta sorprende

Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti sono un trio comico che ha dato un contributo importante alla comicità italiana. I tre artisti si sono incontrati in Sardegna, al Palmasera Village Resort, ed hanno iniziato ad esibirsi insieme. Pian piano cominciano ad essere notati per poi giungere a “Mai Dire Gol” conquistando l’interesse del pubblico italiano.

Lavoro prima diventare famosi Aldo Giovanni Giacomo
La vita del trio comico italiano prima di diventare famoso – Ansa Foto – (Linkcoordinamentouniversitario.it)

Prima di quel momento, la vita dei tre artisti non era propriamente legata al mondo dello spettacolo. Aldo Baglio si è trasferito a Milano con i suoi genitori nel 1961 e a 19 anni ha recitato nel film “Il… Belpaese” con Paolo Villaggio. Successivamente si è iscritto al Teatro Arsenale di Milano ma in precedenza era impiegato dei telefoni, un lavoro che ha deciso di lasciare per iniziare l’avventura insieme a Giovanni Storti.

Giovanni Storti ha sempre avuto una grande passione per la recitazione e il teatro. Ha frequentato la scuola di Mimodramma del Teatro Arsenale di Milano. All’istituto del Piccolo Teatro insegnava a fare i salti mortali, dimostrando una grande agilità da acrobata.

Giacomo Poretti per anni ha svolto il mestiere dell’infermiere per evitare il servizio militare. Questo lavoro lo ha accompagnato per lungo tempo consentendogli di diventare anche caposala del reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Legnano.

Impostazioni privacy