Al Bano, svelato l’ultimo contatto con Ylenia e quelle parole agghiaccianti

Al Bano ha raccontato dell’ultimo contatto avuto con sua figlia Ylenia prima che lei sparisse, ormai 30 anni fa: impossibile dimenticarlo.

Nata il 29 Novembre del 1970, Ylenia Carrisi è stata la prima figlia di Al Bano e Romina Power. Bellissima e intelligente, Ylenia aveva cominciato una carriera da fotomodella e Mike Bongiorno l’aveva voluta accanto a sé come valletta per La Ruota della Fortuna.

albano ultimo contatto ylenia
Ylenia Carrisi con una delle sue sorelline – Fonte IG @rominaspower – linkcoordinamentouniversitario.it

Nonostante il fatto di essere figlia di genitori famosi e la consapevolezza di avere la strada spianata dinanzi a sé nel mondo dello spettacolo, Ylenia aveva comunque scelto di frequentare l’Università presso il King’s College di Londra. Prima di terminare gli studi, però, la ragazza decise di prendersi un anno di pausa per scrivere un libro.

Durante un viaggio a New Orleans con la famiglia, infatti, Ylenia era stata conquistata dall’America Centrale e aveva deciso di compiere un viaggio in Belize per documentare la vita degli artisti di strada.

Inutile dire che suo padre era estremamente contrario a quel viaggio e, in particolare, divenne furioso quando scoprì che, dopo aver soggiornato in Belize per qualche giorno, Ylenia si era diretta a New Orleans dove aveva incrociato un trombettista di oltre 50 anni che la ragazza aveva già conosciuto sei mesi prima.

L’ultima telefonata tra Albano e Ylenia Carrisi

Quando Ylenia Carrisi partì per il suo lungo viaggio lontano da casa non esistevano ancora gli smartphone e internet stava muovendo i suoi primi passi. L’unica possibilità di comunicazione tra Ylenia e la sua famiglia era quindi il telefono: Ylenia telefonava più o meno regolarmente a casa.

albano ultimo contatto ylenia
Ylenia con Albano – Fonte IG @albano_official – linkcoordinamentouniversitario.it

L’ultimo contatto telefonico con i genitori avvenne una settimana prima che Ylenia sparisse, e precisamente il 1° Gennaio 1994. Sembra che già allora Ylenia fosse decisa a far perdere in qualche modo le proprie tracce o comunque non intendeva far sapere precisamente alla famiglia dove si trovasse.

“Le chiesi dove si trovava – ha dichiarato Albano pensando a quell’ultima telefonata. – ‘Che importanza ha?’ fu la sua risposta.” Con il senno di poi quell’ultima frase si è impressa a fuoco nella mente di Albano perché, da quel momento in poi, non avrebbe mai più saputo dove si trovava sua figlia. Secondo la versione più accreditata, l’unica che Albano è mai riuscita ad accettare, la sera del 6 Gennaio 1994 Ylenia si ritrovò in stato confusionale, forse per aver assunto delle droghe, e uscì dal suo albergo.

Raggiunse il fiume Mississippi e decise di tuffarvisi, o almeno questo è quello che ha ricostruito il guardiano dell’Acquario cittadino di New Orleans, che quella sera vide una ragazza bianca, simile a Ylenia, gettarsi nel fiume dicendo “I Belong to Waters” cioè “Io appartengo alle acque”. Questo particolare convinse definitivamente Albano che fosse proprio sua figlia la ragazza scomparsa nel grande fiume americano: Ylenia pronunciava sempre quella frase prima di lanciarsi in acqua.

Impostazioni privacy