Addio alla carta d’imbarco in aereo, ora per viaggiare c’è una novità ma gli utenti sono preoccupati

Siamo abituati a viaggiare in aereo usando una carta di imbarco, ma ora le cose potrebbero cambiare con questa incredibile novità. 

Il viaggio è un qualcosa che va al di là del semplice prendere un mezzo di trasporto e partire per una determinata meta.

Carta d'imbarco addio, la novità che preoccupa gli utenti
Carta d’imbarco addio, la novità che preoccupa gli utenti-linkcoordinamentouniversitario.it

In realtà, infatti, viaggiare è un modo per scoprire e riscoprirsi attraverso la visita di nuovi luoghi, l’incontro di persone sconosciute, tradizioni mai viste, esperienze mai vissute. Nuovi vocaboli, ma soprattutto tanta crescita personale: questo è viaggiare. In particolare quando ci rechiamo all’estero, le novità sono tante e ci travolgono in tutta la loro essenza.

Siamo abituati a viaggiare in aereo, soprattutto per andare all’estero, ma anche per voli interni. Di solito cerchiamo la soluzione migliore per risparmiare tempo soprattutto per quanto concerne i controlli prima di imbarcarsi, che a volte possono essere impietosamente lunghi.

Magari cerchiamo di essere tra i primi ad arrivare in aeroporto, facciamo il check in online, ma a quanto pare una compagnia aerea è la prima ad aver introdotto un nuovo sistema che andrà a sostituire la carta d’imbarco e che di conseguenza velocizzerà i controlli.

Carta d’imbarco addio, ecco che cosa la sostituirà: un passo verso il futuro

Finora abbiamo sempre viaggiato usando la carta d’imbarco, ma una compagnia aerea ha deciso di usare un nuovo sistema per facilitare lo snellimento dei controlli.

Carta d'imbarco addio, la novità che stupisce ma preoccupa
Carta d’imbarco addio, la novità che stupisce ma preoccupa -linkcoordinamentouniversitario.it

La compagnia aerea Vueling ha deciso di servirsi del riconoscimento facciale volontario negli aeroporti spagnoli Josep Tarradellas Barcellona-El Prat, Adolfo Suárez Madrid-Barajas, Palma di Maiorca, Minorca e Ibiza. Si tratta della prima compagnia del gruppo Iag a offrire il suddetto servizio. Questo meccanismo consiste nel riconoscere le caratteristiche fisiche e non trasferibili di un individuo.

Tramite il sistema di riconoscimento facciale, basterà solo mostrare il volto per passare i vari controlli di sicurezza fino all’imbarco a bordo dell’aereo. Non servirà, dunque, mostrare documenti né carta di imbarco. Si capisce da sé che questo sistema velocizza in modo incredibile i controlli ed è molto più sicuro. I clienti della compagna Vueling si dovranno registrare solo una volta al sistema biometrico.

Mentre per eventuali nuove partenze con la suddetta compagnia si dovrà attivare il riconoscimento facciale dopo il check in recandosi nell’area del sito “Gestisci la tua prenotazione”. A quanto pare, questo potrebbe, negli anni a venire, diventare il sistema standard per viaggiare, il che snellirebbe non poco i controlli in aeroporto.

Impostazioni privacy