Vogliamo lavorare negli asili nido #noretroattività

by / Commenti disabilitati su Vogliamo lavorare negli asili nido #noretroattività / 56 View / 6 giugno 2018

Share

Dalle assemblee di Link Coordinamento Universitario nate nei corsi di laurea a Milano Bicocca, all’Aldo Moro di Bari, all’Università del Salento, alla Sapienza di Roma e all’Università di Firenze, è nata la petizione di Link che chiede direttamente al Ministero della pubblica istruzione, dell’università e della ricerca  di non rendere retroattivo il decreto e di assicurare tutele a chi ha già la laurea nell’ambito e a chi ha intrapreso il corso di studi, senza che il decreto fosse ancora stato emanato.”

 

Il decreto legislativo 65/2017 stabilisce che a partire dal 2019-20 potranno essere assunti come educatori negli asili nido solo i laureati in Scienze dell’Educazione L19 con un indirizzo specifico per educatori nei servizi educativi per la prima infanzia.

 

Sono esclusi dai servizi per la prima infanzia gli studenti che si sono iscritti a Scienze dell’Educazione sapendo che avrebbe consentito loro anche di diventare educatori negli asili nido e che in molti casi hanno intrapreso il loro percorso universitario proprio con questo obiettivo.È inaccettabile che il decreto sia retroattivo e che non preveda la possibilità per chi ha già iniziato il proprio percorso formativo di lavorare nell’ambito scelto.

 

Riteniamo quindi fondamentale che, per tutti gli studenti immatricolati entro quest’anno, la laurea in Scienze dell’Educazione consenta l’accesso ai posti di educatore al nido indipendentemente dalla presenza o meno di un indirizzo specifico infanzia. Continueremo a contrastare la retroattività del Decreto e a chiedere risposte sul perché si stia creando un corso specifico, settoriale e professionalizzante, senza che ci siano reali investimenti pubblici nel settore degli asili nido.

Qui il link della petizione https://goo.gl/YJ8SV2

#buonaeducazione

#noretroattività