“Siamo tutti Matteo”

“Siamo tutti Matteo”

by / Commenti disabilitati su “Siamo tutti Matteo” / 4 View / 23 marzo 2011

Share

La lettera indirizzata al preside della Facoltà di scienze politiche di Catania, in cui si denunciano i “comportamenti ingiuriosi e diffamatori” di Matteo Ianniti, militante del Movimento Studentesco Catanese, farebbe ridere se non fosse stampata sulla carta intestata dell’ateneo siciliano e firmata dal magnifico rettore Antonino Recca.

In cosa consisterebbero i “comportamenti” imputati a Matteo? Semplicemente la diffusione di volantini e comunicati di denuncia della situazione della sua università e di critica nei confronti del rettore Recca.
Il “magnifico” non fa alcuna accusa circostanziata e non propone alcuna imputazione reale, limitandosi alla segnalazione dello studente al preside, con la minaccia esplicita di non meglio precisati “provvedimenti disciplinari”.
Riteniamo intollerabile lo squallido atto intimidatorio nei confronti di uno studente colpevole solo di lottare ogni giorno per difendere la libertà dell’università pubblica. Episodi come questo rendono evidente lo strapotere dei baroni all’interno dei nostri atenei, contro cui continueremo a batterci.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Matteo e agli studenti e alle studentesse del Movimento Studentesco Catanese. L’arroganza di qualche vecchio despota in ermellino non fermerà la nostra battaglia.