“Chiudere gli atenei? Dovrebbero chiudere Crui e Ministero, se sanno solo tagliare”. Gli studenti chiedono le dimissioni di Gelmini e Decleva

“Chiudere gli atenei? Dovrebbero chiudere Crui e Ministero, se sanno solo tagliare”. Gli studenti chiedono le dimissioni di Gelmini e Decleva

by / Commenti disabilitati su “Chiudere gli atenei? Dovrebbero chiudere Crui e Ministero, se sanno solo tagliare”. Gli studenti chiedono le dimissioni di Gelmini e Decleva / 9 View / 19 ottobre 2010

Share

La ministra Gelmini sostiene che “qualche ateneo potrebbe chiudere” a causa del dissesto finanziario. Peccato che tale dissesto sia proprio “merito della Gelmini”, come recita una campagna comunicativa lanciata da LINK-Coordinamento Universitario.
La ministra mente sapendo di mentire, quando sostiene che “questa riforma è in linea con l’Europa e con i provvedimenti degli altri Stati”. L’Italia, infatti, è l’unico paese Ocse che, negli ultimi 10 anni, ha tagliato gli investimenti sulla formazione invece che aumentarli. Siamo il fanalino di coda d’Europa, l’unico paese in cui gli atenei chiudono non in base a scelte culturali o scientifiche bensì per il collasso economico generato da un governo irresponsabile.
“Le vere spese inutili sono quelle per il mantenimento della CRUI, club privato dei rettori che osanna la riforma a spese dei bilanci degli atenei, o i soldi per lo stipendio della ministra, che non è assolutamente all’altezza del suo compito – affermano gli studenti di LINK-Coordinamento Universitario – Chiediamo le dimissioni della ministra Gelmini e del presidente della Crui Decleva. La chiusura degli atenei è la prova del fallimento delle loro politiche, ne prendano atto e vadano a casa.”