[Puglia] Ottenuta copertura totale di borse di studio. Ma più idonei non beneficiari!

by / Commenti disabilitati su [Puglia] Ottenuta copertura totale di borse di studio. Ma più idonei non beneficiari! / 40 View / 21 settembre 2017

Share

Il giorno 18 e 19 settembre è stata finalmente raggiunta la copertura totale delle borse di studio ADISU Puglia. Tuttavia, non possiamo non considerare il gravissimo ritardo con cui tutti gli idonei non beneficiari stanno ricevendo la borsa.

È stato un lungo e difficilissimo percorso, che ci ha visti impegnati in incontri con la Regione e continue sollecitazioni dentro e fuori il Consiglio di Amministrazione ADISU. Crediamo sia importante raccontarvi nel dettaglio le tappe di questi ultimi mesi che hanno portato al raggiungimento di questo grande obiettivo: il riconoscimento del fondamentale diritto allo studio per tutti noi studenti.

Gennaio 2017: nel Consiglio di Amministrazione dell’ADISU Puglia abbiamo richiesto quale fosse la situazione relativa all’erogazione del “secondo scorrimento” delle graduatorie delle borse di studio, ribadendo la necessità che la Regione Puglia e l’ADISU si impegnassero a coprire interamente ogni singola borsa, per non incorrere in ulteriori scorrimenti successivi.

Febbraio 2017: ogni settimana abbiamo sollecitato l’ADISU a darci notizie sulle risorse necessarie e quelle disponibili per effettuare il secondo scorrimento, in modo tale da poter chiedere eventualmente il maggiore impegno della Regione Puglia.

23 marzo 2017: non avendo ancora notizie ufficiali sul secondo scorrimento, abbiamo avuto un incontro con la Regione Puglia, denunciando il gravissimo ritardo e la situazione di assoluta incertezza nella quale migliaia di studenti erano costretti a rimanere.

Abbiamo così denunciato anche alla stampa la gravissima situazione (clicca sull’immagine per leggere l’articolo):

repubblica 24 marzo

Dopo la nostra uscita stampa, finalmente l’ADISU prende l’impegno di erogare il secondo scorrimento delle borse di studio, arrivando tuttavia solo al 90% della copertura degli idonei. Ancora 1400 studenti restavano senza borsa.

La Regione Puglia aveva stanziato le proprie risorse ordinarie pari a 7,6 milioni di euro, mentre l’ADISU aveva anche utilizzato risorse straordinarie, ovvero fondi residui di bilancio. Pertanto a questo punto spettava ancora al MIUR erogare le proprie risorse del Fondo Integrativo Statale.

25 maggio 2017: la Conferenza Stato-Regioni ha dato il parere sul Fondo Integrativo statale 2016, passaggio formale fondamentale per definire l’ammontare delle risorse che il Ministero dovrà erogare alle Regioni. Abbiamo così continuato a sollecitare il Ministero ad erogare le risorse tramite i nostri rappresentanti in CNSU – Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari.
Luglio 2017: Il MIUR continuava ad essere in ritardo e abbiamo nuovamente deciso di incontrare la Regione Puglia, dalla quale abbiamo appreso che le procedure per stanziare le risorse del Fondo Integrativo erano concluse. Abbiamo così chiesto all’ADISU di procedere immediatamente con il terzo scorrimento (clicca sull’immagine per leggere l’articolo completo):

Microsoft PowerPoint - 3261033.ppt

12 settembre 2017: Nonostante le risorse fossero state ormai ufficialmente stanziate, l’ADISU continuava a non erogare le borse di studio. Abbiamo così lanciato come associazione LINK e Rete della Conoscenza Puglia il sit-in di protesta per il 20 settembre (clicca sull’immagine per leggere l’articolo):

quotidiano 12 sett

18-19 settembre 2017: L’ADISU Puglia dispone le graduatorie del terzo scorrimento e può finalmente procedere con l’erogazione delle oltre mille borse di studio degli studenti che ancora risultavano “idonei non beneficiari”.

E’ stata quindi raggiunta la COPERTURA TOTALE!!!!

quotidiano 19 set

20 settembre 2017: nelle Università e nelle sedi A.Di.S.U. delle Città universitarie pugliesi, come LINK e Rete della Conoscenza Puglia abbiamo promosso una mobilitazione per denunciare le condizioni del Diritto allo studio e per protestare contro questo vergognoso e inaccettabile ritardo.

Questa erogazione non risolve le problematiche generali del diritto allo studio nella nostra Regione: chiediamo che i tempi di erogazione delle borse vengano anticipati e rispettati e che venga finanziato adeguatamente il sistema di welfare studentesco.

21686067_1121086681324767_7867226718280341558_n

Rete della Conoscenza Puglia
Link Bari
Link Foggia
Link Lecce