[Puglia] Esclusi dalle borse di studio: vogliamo risposte!

by / Commenti disabilitati su [Puglia] Esclusi dalle borse di studio: vogliamo risposte! / 1112 View / 5 novembre 2015

Share

Quest’anno in Puglia, più di 4000 studenti sono stati espulsi dal sistema del diritto allo studio a causa dei nuovi parametri del calcolo dell’ISEE. Nonostante, su nostra proposta, la soglia minima economica per fare domanda di borsa sia stata innalzata a 19.000 di ISEE e 35.000 di ISPE, questo aumento non è stato sufficiente a cancellare i danni della Riforma. Infatti, a causa dei nuovi parametri che cambiano radicalmente la nostra condizione economica e patrimoniale, siamo diventati tutti improvvisamente più ricchi, senza alcun miglioramento reale rispetto allo scorso anno. Tutto ciò non soltanto ci impedisce di avere accesso alla borsa di studio, ma ha fatto schizzare alle stelle le nostre tasse universitarie. Come se ciò non bastasse, dalle graduatorie per le borse di studio A.Di.S.U. tutti gli studenti sono risultati idonei non beneficiari!

L’incertezza sull’erogazione delle borse di studio ad anno accademico ormai iniziato, accanto all’assenza di risposte concrete del MIUR e del Governo, ci spingono a chiedere alla Regione di assumersi le responsabilità di questa situazione e di stanziare immediatamente le risorse per l’assegnazione delle borse di studio, oltre all’introduzione di misure correttive per gli esclusi a causa del nuovo ISEE. Chiediamo al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e all’Assessore al Diritto allo Studio, Sebastiano Leo, di:

– Sbloccare velocemente maggiori risorse regionali per avere la copertura totale del bando, eliminando la figura dell’idoneo non beneficiario ed assegnando la borsa di studio a tutti gli studenti che sono risultati idonei con i requisiti attualmente previsti;

– Stanziare ulteriori risorse per emanare immediatamente un secondo bando, che consenta agli studenti colpiti dal nuovo ISEE di usufruire di un contributo economico, agevolazioni o misure atte a garantirne il diritto allo studio;

– Utilizzare anche le risorse del Fondo Sociale Europeo per il diritto allo studio universitario.

Rete della Conoscenza Puglia

Link Coordinamento Universitario

[emailpetition id=”5″]