PROFESSIONI SANITARIE: VOGLIAMO INSEGNARE!

by / Commenti disabilitati su PROFESSIONI SANITARIE: VOGLIAMO INSEGNARE! / 308 View / 7 giugno 2019

Share

PARTE LA PETIZIONE DI STUDENTI E LAUREATI PER L’ACCESSO ALL’INSEGNAMENTO!

In base alle nuove normative in tema di insegnamento (Decreto Ministeriale 259 del 9 maggio 2017 – Revisione DPR 19/16 nuove classi di concorso) anche la Laurea Specialistica/Magistrale in “Scienze delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione” (CLASSE: LM/SNT2) costituisce attualmente titolo di accesso per la classe di concorso A-15. Il nuovo decreto di revisione delle classi di concorso prevede, per accedere alla classe di concorso A-15, oltre al titolo di studio, anche il conseguimento di 48 CFU nel settore scientifico disciplinare MED, di cui almeno 12 in MED/34, 24 in MED/42 e 12 in MED/45.

Purtroppo, il Miur nell’elaborare questa richiesta non ha tenuto conto di come sono formulati i piani didattici dei corso di studi, infatti, nessun piano di studi né ordinamento didattico consente allo stato attuale di integrare né presso le Università pubbliche né presso Università private, i crediti MED/45. Mentre gli altri crediti mancanti sono reperibili solo in università private a costi esorbitanti, che si aggirano intorno ai 2000 euro.

Dunque, nonostante il conseguimento del titolo di studio, a molti studenti e studentesse provenienti da questi corsi di laurea di fatto viene negata la possibilità di acquisire tutti i requisiti necessari all’accesso alla classe di concorso, ritrovandosi in una condizione di svantaggio. Infatti da un lato gli viene riconosciuta sulla carta la possibilità di accedere all’insegnamento presso le scuole di Ordine secondario, dall’altro gli è impossibile accedere a qualsiasi concorso data la mancanza dei requisiti menzionati in precedenza.

In questi giorni gli studenti e le studentesse provenienti dal corso di studi di Scienze delle Professioni Sanitarie della Riabilitazioni hanno lanciato una campagna di raccolta firme per chiedere al Ministero dell’Istruzione una deroga per l’accesso al prossimo concorso per l’insegnamento e una modifica dell’attuale Decreto Legge ( DM 259/17) che riveda i prerequisiti per l’accesso alla classe di concorso.

Qui il link per firmare la petizione–> https://bit.ly/2WNiXeW