Nuovo Isee: presentate interrogazioni parlamentari

by / Commenti disabilitati su Nuovo Isee: presentate interrogazioni parlamentari / 1341 View / 16 settembre 2015

Share

In seguito alle numerose pressioni ed alle migliaia di firme raccolte in questi giorni, alcune forze parlamentari hanno preso posizione circa il furto del diritto allo studio provocato dall’introduzione del Nuovo Isee, che come denunciato da noi oramai da mesi è una vera e propria catastrofe per gli studenti universitari. Ora vogliamo che la Commissione Cultura si esprima e chieda al Governo di intervenire e risolvere il problema che hanno creato.

Qui trovate l’interrogazione dell’On. Manuela Ghizzoni e altri del Partito Democratico.

Qui trovate l’interrogazione dell’On. Giancarlo Giordano e dell’On. Annalisa Pannarale di Sinistra Ecologia e Libertà

Qui trovate il comunicato stampa dell’On. Carlo Sibilia, responsabile università del M5S

 

La campagna #iononrinuncio ha l’obiettivo di aiutare gli studenti e chiedere al Ministero di prendersi la responsabilità di questa situazione. Dopo che per mesi era stato chiesto di rivedere le soglie Isee ed Ispe il decreto di aggiornamento delle soglie, arrivato con un vergognoso ed ingiustificabile ritardo non ha accolto queste richieste. In questi giorni partiranno le prime assemblee e presidi in tantissimi atenei italiani.

Noi ora chiediamo che:

  1. venga abolito l’Ispe come  parametro scisso dall’Isee per l’accesso ai benefici del DSU;
  2. che la soglia Isee venga rimodulata a livello nazionale alzando il massimale a 23000 in  modo da mantenere una percentuale tra idonei e richiedenti in linea con quella dell’anno scorso ( basandosi su dati del Ministero del Lavoro);
  3. che sia effettuata una sanatoria per coloro che quest’anno hanno il parametro Isee entro la soglia massima prevista da ciascun bando regionale ma che non risultano idonei causa Ispe. Per tali studenti si prevede l’inserimento in una seconda graduatoria per i benefici di accesso al DSU che sarà cosiderata in subordine all’ordinaria graduatoria degli idonei i quali rietrano nei parametri stabiliti dai singoli bandi regionali.
  4. l’esenzione dalle tasse per coloro che sono esclusi dalla borsa causa aumento dell’Isee e che presentano Isee fino a 23000.

Nelle prossime settimane promuoveremo assemblee negli atenei e negli studentati, ci mobiliteremo con gli studenti esclusi in tutte le università e le regioni per chiedere che il governo prenda atto della situazione ed intervenga urgentemente per porvi una soluzione.

Firma anche tu la petizione

[emailpetition id=”4″]