[Napoli] Ancora una volta tagliati fuori dal consiglio di dipartimento

by / Commenti disabilitati su [Napoli] Ancora una volta tagliati fuori dal consiglio di dipartimento / 41 View / 30 aprile 2014

Share

LO AVEVAMO GIÀ DETTO: MAI PIÙ CONSIGLI SENZA RAPPRESENTANTI!

Dopo il vergognoso Consiglio di Dipartimento del 3 aprile, convocato immediatamente a ridosso delle elezioni, noi della lista Studenti Indipendenti-Link denunciammo il grave oltraggio che si stava perpetrando nei confronti degli studenti, tagliandoli fuori attraverso la mancata nomina e convocazione dei loro rappresentanti eletti al Consiglio. Tutto questo, considerando che per quattro anni l’Organo decisionale del Dipartimento degli Studi Umanistici (ed ex-Facoltà di Lettere e Filosofia) è rimasto privo della voce di coloro per cui l’Università è costruita: gli studenti.

Dopo ben 25 giorni, e nonostante una richiesta formale firmata e inviata al Direttore del DSU, il prof. Arturo De Vivo, dove richiedevamo di poter partecipare al Consiglio di Dipartimento di fine aprile anche in mancanza delle nomine (che tuttora tardano ad arrivare dal rettorato), ci è stato ancora una volta negato l’accesso al Consiglio, spiegandoci che sarebbe totalmente impossibile per noi parteciparvi, essendo questo chiuso al PUBBLICO e non essendo ancora le nostre cariche formalmente valide.

Ci sembra una vera e propria presa per i fondelli, da parte di chi vuole soltanto prolungare il proprio stato di Eden attraverso il tagliar fuori gli studenti dalle decisioni inerenti il proprio stesso Dipartimento. Come se ci fossero cose che devono essere tenute allo scuro degli iscritti al DSU. E se ci verrà detto che i verbali sono pubblici, risponderemo che, in nostra assenza, tutto ciò che è scritto potrebbe essere una grandissima farsa, o comunque non descrivere pienamente le dinamiche che durante i Consigli si manifestano. Non dobbiamo spiegar certo noi agli esimi Docenti e all’egregio Direttore quanto sia semplice fraintendere uno sguardo, un gesto o un silenzio, che spesso dicono più di mille parole insieme.Insomma: la nostra presenza è fondamentale, e non ci accontenteremo fino a quando resteremo fuori dalle decisioni dipartimentali. Poiché, tagliando fuori noi, si tagliano fuori gli studenti.

Ed è proprio per questo che ci siamo presentati lo stesso al Consiglio di Dipartimento, nonostante la consapevolezza di avere un ennesimo rifiuto dal Direttore: non staremo al gioco, del rimanere fuori per non creare disturbi né precedenti con i Docenti e con il Direttore stesso.

Con questo comunicato, quindi, noi denunciamo l’atto di resistenza accademica nel permettere agli studenti di partecipare attivamente alla vita amministrativa e decisionale del proprio Dipartimento, tagliando fuori i loro rappresentanti eletti dall’Organo decisionale, da quasi un mese!

Vogliamo risposte. E ce le andremo a prendere.

Studenti Indipendenti-LINK Napoli