Ministra Giannini contestata a Foggia: finalmente Tavolo Nazionale su numero chiuso

by / Commenti disabilitati su Ministra Giannini contestata a Foggia: finalmente Tavolo Nazionale su numero chiuso / 606 View / 28 aprile 2014

Share
La Ministra Giannini contestata a Foggia: finalmente Tavolo Nazionale per eliminare sistema Numero chiuso, ma ancora nessun investimento su Università e Diritto allo studio!
La Ministra Giannini contestata a Foggia: finalmente Tavolo Nazionale per eliminare sistema Numero chiuso, ma ancora nessun investimento su Università e Diritto allo studio

Oggi 28 aprile 2014 si è tenuta l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università degli studi di Foggia presso il Dipartimento di Economia alla presenza della Ministra di Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini.

Tante studentesse e tanti studenti di LINK Foggia hanno preso parte ad un presidio di contestazione per esprimere una forte opposizione rispetto alle politiche della Ministra in continuità con la politica di tagli effettuata in questi anni a danno dell’università pubblica e al suo favore nei confronti dello strumento dei prestiti d’onore contro quella delle borse di studio.

Dopo un iniziale divieto di ingresso nel Dipartimento di Economia, voluto anche dal Rettore Prof. Maurizio Ricci, una delegazione di studenti è stata ricevuta dalla Ministra per un confronto che ha visto come temi centrali delle loro rivendicazioni quella dei finanziamenti all’Università, quella del diritto allo studio e quella della contrarietà al numero chiuso.

La Ministra Giannini, accettando la proposta di istituzione di un Tavolo nazionale di discussione sul numero chiuso ha espresso una chiara ed inequivocabile dichiarazione: il sistema del numero chiuso deve essere cambiato urgentemente perché è totalmente fallimentare. Lo storico risultato del Tavolo nazionale deriva direttamente dalle tantissime manifestazioni ed iniziative di protesta messe in campo dagli studenti nello scorso autunno e in questa primavera.

.Purtroppo nessuna risposta positiva è stata riferita dalla Ministra Giannini sul fronte del finanziamento alle Università e al Diritto allo Studio: questa posizione da parte del Ministero e quindi del Governo è inaccettabile e risponderemo con un lavoro emendativo in questi mesi l’eliminazione dei tagli ed investimento sul F.F.O. e con altre mobilitazioni per la copertura totale delle borse di studio in tutto il Paese.