[MILANO] IL RETTORE CHIUDE LA STATALE PER IMPEDIRE ASSEMBLEA NO-EXPO

by / Commenti disabilitati su [MILANO] IL RETTORE CHIUDE LA STATALE PER IMPEDIRE ASSEMBLEA NO-EXPO / 222 View / 16 gennaio 2015

Share

La sede centrale di via Festa del Perdono dell’Università degli Studi di Milano, rimarrà chiusa da oggi fino a domenica al fine di impedire lo svolgimento, nella giornata di sabato, dell’assemblea nazionale NO Expo annunciata da giorni.

La scelta del Prefetto e del Rettore Vago è inaccettabile: l’università, luogo simbolo non solo della cultura, ma anche del libero scambio di opinioni, viene sigillata per impedire che abbia luogo un momento di confronto e partecipazione.

Gravissima dunque la scelta, e gravissimo anche il fatto che il Rettore non si sia ancora scomodato a darne una spiegazione ufficiale alle centinaia di studenti che, recatisi in mattinata in università per esami, colloqui, conferenze o anche solo per poter studiare in una delle biblioteche dell’ateneo, si sono trovati i portoni di Festa del Perdono sbarrati davanti agli occhi.

In queste ore stiamo assistendo da una parte ad una grave lesione alla libertà di riunione e di manifestazione del pensiero e del dissenso (e questo proprio all’indomani dei terribili fatti di Parigi, a seguito dei quali l’Ateneo non ha esitato a pubblicare sul proprio sito un banner con la scritta Je suis Charlie), dall’altra ad una gratuita e ridicola esibizione di incapacità gestionale: esami e colloqui spostati in sedi comunicate con lentezza e disordine, sospensione del servizio pubblico, disinformazione delle stesse segreterie.

Condanniamo per tutte queste ragioni la decisione presa e la mancata sollecitudine del Rettore nel comunicarne le ragioni. Richiediamo spiegazioni immediate e se venisse confermato che la ragione unica di questo provvedimento è impedire l’assemblea No Expo di sabato, chiediamo che la decisione venga immediatamente revocata.

Link Milano
Rete della Conoscenza Milano