[Cagliari] Flash mob degli studenti senza borsa di studio: “Siamo senzatetto”

by / Commenti disabilitati su [Cagliari] Flash mob degli studenti senza borsa di studio: “Siamo senzatetto” / 21 View / 9 dicembre 2014

Share

Studenti senza borsa di studio e alloggio e quindi privati del diritto allo studio.  Oggi gli studenti universitari promotori delle campagne “La Casa Siamo Noi” e “Sportello Idonei non Beneficiari”, hanno organizzato un flash mob all’ingresso del Rettorato dell’Università di Cagliari in occasione della cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico. Il tema della protesta è la figura dello “studente senzatetto” e senza borsa di studio, per denunciare il disagio di troppe persone a cui viene negata la possibilità di studiare in Sardegna e di avere un alloggio a Cagliari per frequentare l’Università. “Manifestiamo anche a causa della cattiva gestione delle case dello studente – sottolineano gli studenti universitari – che porta enormi e ripetuti disagi agli studenti, a partire dall’infestazione di blatte fino alle emergenze per contaminazione dell’impianto idrico”.

“C’è ben poco da festeggiare quest’anno. E’ vergognoso che ancora molti giovani sardi vedano cadere ogni prospettiva di successo formativo universitario perché non sono stanziati abbastanza fondi per coprire la richiesta di borse ed alloggi”, dichiara Manuel Gennari, reggendo un cartello con su scritto “Aiutatemi, sono senza borsa di studio”.

“La platea all’interno dell’inaugurazione è povera di studenti – aggiunge Nicol Piras – le tasse sono aumentate negli ultimi anni, i corsi di laurea e gli iscritti sono calati. La manifestazione di oggi è il primo passo per aggregare più studenti di fronte a questioni che li riguardano direttamente. Il 12 dicembre scenderemo in piazza con uno spezzone studentesco per rivendicareborse di studio per tutti coloro che ne hanno diritto, strutture vivibili ed adatte all’attività degli studenti e più trasparenza e partecipazione studentesca nella gestione degli spazi e nei processi decisionali”.

FONTE Castedduonline