report Assemblea Nazionale LINK – Coordinamento Universitario

report Assemblea Nazionale LINK – Coordinamento Universitario

by / Commenti disabilitati su report Assemblea Nazionale LINK – Coordinamento Universitario / 25 View / 17 maggio 2011

Share

Il 21 e il 22 maggio si è tenuta a Roma la seconda assemblea nazionale di Link-Coordinamento Universitario, momento in cui studenti e studentesse di più di 14 atenei italiani aderenti a Link si sono incontrati per discutere insieme di movimento, università , welfare e democrazia.

 

 

A un anno dalla sua prima assemblea, infatti, le studentesse e gli studenti di Link-Coordinamento Universitario tracciano un bilancio delle mobilitazioni di questo autunno e di quanto l’organizzazione sia riuscita ad essere piattaforma al servizio del movimento studentesco.

Tantissimi gli interventi in plenaria e nella commissione politica notturna, tantissime le tematiche affrontate, dall’analisi del movimento tra pratiche, consenso, democrazia e organizzazione all’esigenza di intrecciare le proteste del mondo della conoscenza con i temi del welfare, della precarietà, del panorama internazionale.

Rilanciata con forza l’AltraRiforma, come processo fondamentale che tiene insieme le mobilitazioni contro lo smantellamento dell’università pubblica e la capacità di costruire delle proposte concrete per un’altra idea di università. Il processo dell’AltraRiforma è stato in questi mesi affiancato dalle proteste dentro e fuori le commissioni statuto all’interno dei nostri atenei, battaglie che hanno posto il tema della trasparenza e della democrazia come cardine dei percorsi di protesta.

Questo primo anno ha visto la nostra organizzazione “libera di solcare il mare” , riuscendo a cogliere le sfide che questi mesi di mobilitazione ci hanno consegnato, perciò siamo convinti che sia necessario ripartire da subito, a cominciare dalla promozione dei referendum su acqua e nucleare, alla costruzione di un ampio dibattito a Riot Village e all’interno della Rete della Conoscenza sul prossimo anno, in vista dei prossimi mesi di mobilitazione.

L’assemblea nazionale ha eletto il nuovo gruppo esecutivo nazionale composto da Elena Monticelli, Claudio Siciliano e Giovanni Zamponi e il nuovo portavoce Luca Spadon.