A rischio le sorti del diritto allo studio in Puglia!

by / Commenti disabilitati su A rischio le sorti del diritto allo studio in Puglia! / 520 View / 7 dicembre 2015

Share

In questi giorni si stanno determinando le sorti dell’A.Di.S.U. Puglia, ente che si occupa del diritto allo studio universitario, infatti, è da poco cessato il mandato alla Presidenza del Prof. Carlo De Santis e si attende di sapere in che modo la Regione Puglia intende risolvere l’attuale acefalia dell’ente. Con la conclusione del mandato del Presidente De Santis e la sua mancata rinomina, la Puglia perde la Presidenza dell’ANDISU, organismo nazionale che ricomprende al suo interno la maggior parte degli enti per il diritto allo studio regionali e che viene coinvolto nella discussione, a livello nazionale, delle manovre ministeriali sul tema del diritto allo studio. In questi anni di Presidenza ANDISU, la Puglia ha avuto un ruolo di avanguardia all’interno del dibattito nazionale sui temi che riguardano il diritto allo studio, ribadendo in tutti i tavoli nazionali la necessità di garantire il maggior numero di studenti universitari beneficiari di borse di studio.

Dal momento che il Governo e il MIUR continuano a perseguire politiche aggressive nei confronti del diritto allo studio e permane la convinzione di voler restringere la platea degli studenti beneficiari, è necessario che la nomina per il prossimo Presidente dell’A.Di.S.U. sia in continuità con il ruolo interpretato fino ad ora dalla Regione Puglia. Non possiamo accettare che un ruolo così incisivo possa essere assegnato dal Presidente Emiliano perseguendo logiche compensative e fiduciarie o con troppa superficialità. Occorre coinvolgere nella scelta tutte le componenti interessate a salvaguardare il ruolo che la Regione Puglia ha assunto nello scenario nazionale.

La paralisi in cui versa ora l’ente mette in pericolo il lavoro di mesi, in cui la Rete della Conoscenza Puglia e Link si sono mobilitati per spingere la Regione ad assumersi le sue responsabilità finanziando un secondo bando per le borse di studio, pertanto è necessario riportare l’ADISU al suo normale e regolare funzionamento e procedere spediti con l’emanazione del nuovo bando e l’erogazione delle borse di studio agli studenti idonei al bando ordinario.

Rete della Conoscenza Puglia

Link Coordinamento Universitario